Seven Days on my sofa (Prospettive Nevsky)
 
2014, Still from Video 32 X 18 cm Print on Silver on MDF, edition 1\3
 
Francesco Attolini
 
Artista, video maker, scenografo, Art director e fondatore della OIOIOI Gallery nel 2009.
Nel corso del 2013 diventa curatore e artista della Fondazione Rizzordi
 
Francesco Attolini nasce a Bari e vive e lavora a San Pietroburgo; ha esposto a Bruxelles (Academie Royal des Beaux Art), Ittre (Carcere nazionale), Milano (Triennale, Galleria San Lorenzo, Metropolitana, Museo d’arte Paolo Pini, MIART), Londra (Spazio Fiat), Torino (Paratissima, Festival del Cinema), Lucca (Lu.C.C.A. Museum, Galleria Poleschi Chiesa di San Matteo), Verbania (Museo del Paesaggio) Los Angeles (Southern University of California), Miami (Miami Art District), Mosca (Vinzavod, Galleria OIOIOI, Biblioteca Nazionale), San Pietroburgo (Museo Etnografico, Galleria OIOIOI, Stazione dei treni di Mosca, Etagi, Art Re.flex Gallery, Fondazione Rizzordi), Bari (Santa Scolastica, Accademia di Belle Arti) Venezia (Arsenale) Bangkok (Silpakorn University Museum), New York (Time Square).
 
Vincitore di una sezione del festival di Torino (2002) e del Master Class di San Pietroburgo (2007 e 2008).
 
Nel 2011 è tra i 4 artisti italiani ad essere stato selezionato sia per la Biennale di Venezia (2 progetti) che per la Biennale di Mosca.
 
L’opera di Francesco Attolini, presente in numerose collezioni museali, pubbliche e private è quotata nel 2008 dalla casa d’arte e azienda leader nel settore delle istituzioni artistiche europee “Haunc of Venison”, membro a sua volta di Christie.
 


Nel giugno 2012 l’opera “Self portraits” è stata proiettata a New York nella celeberrima Time Square in occasione del premio “Art takes Time Square”.
 
Sempre nel 2012 vince il premio "Scope New York" (tra i 100 artisti selezionati su 23.000 iscritti) e nel 2013 del premio Pugliesi nel Mondo come artista e art director di grandi eventi.
Riceve nello stesso anno una menzione d'onore ufficiale dal Console Generale di San Pietroburgo Luigi Estero.
Inoltre nel 2013 Il Progetto di video-arte che si intitola “The World in rolls” , ossia il mondo a rotoli, prodotto dal Lu.C.C.A. (Lucca Center of Contemporary Art) con l’apporto di 6 video-artisti tra cui Attolini è stato presentato in São Paulo – Brazil, Chicago, Illinois , USA, Ontario - Canada, Tokyo - Japan, Beijing – China, New Delhi - India, Istanbul - Turkey, Saint Petersburg, - Russia.
 
Al centro del video tanti volti ritratti in momenti diversi che dialogano con l’artista. I ritratti d’altri sono autoritratti dell’occhio che li osserva e da un simile incontro escono mutati.
 
Attolini definisce le proprie opere come delle «scatole di emozioni, adatte a dialogare con la sensibilità dei fruitori e a trasmettere ad essi».
 
Nel 2014 è stato scelto per rappresentare al Lu.C.C.A. Museum l’inquieto novecento di Vanni e Cecchetto,  insieme a Damien Hirst, Maurizio Cattelan Victor Vasarely ,Emilio Vedova, Christo, Alighiero Boetti, Jean Tinguely a tanti altri big.
UFOFABRIK
Contemporary Art Gallery
Crowdfunding
Artists
Internship
Membership
équipe test
Contact
Prize
Fairs
About
Home
P.IVA/VAT: IT 02125500229                                                                                           Copyright © 2017        UFOFABRIK Contemporary Art Gallery        Made in Italy